Diffusione

Photo by AbsolutVision on Unsplash

I miei undici lettori non mi leggono tutti sul sito di Corrente Debole. Non che la cosa mi crei particolari problemi. Il sito di Corrente Debole mi serve solo ed esclusivamente per ospitare quello che scrivo in uno spazio che controllo solo ed esclusivamente io. La probabilità che il sito venga oscurato direi che è bassissima.

Tutti gli altri luoghi in cui i contenuti di Corrente Debole vengono diffusi non appartengono a me. La pagina Facebook, Twitter, LinkedIn e Medium sono luoghi in cui in maniera più o meno automatica riporto quello che viene scritto sul sito.

Questo avviene proprio perché i miei undici lettori sono sparsi tra queste diverse piattaforme.

In particolare su Medium ho fatto una riflessione dopo un paio di post scritti in Inglese. La diffusione dei post nella lingua madre del sito è maggiore e la popolazione media che frequenta Medium è, mediamente, fatta di persone con le quali mi piacerebbe discutere di più.

E’ chiaro che la lingua Italiana è un problema.

Per questa ragione sto pensando di scrivere in Inglese su Medium. Non sono proprio convintissimo. Corrente Debole mi porta via non più di cinque minuti al giorno per scrivere la quotidiana fesseria. Riscriverla in Inglese richiederebbe altro tempo che non sono sicuro di volere spendere su questa cosa.

E’ probabile che faccia un esperimento per misurare quanto varia l’impegno da un lato e quante chiacchiere di valore faccio dall’altro.

Resta il fatto che scrivere in Inglese un pochino mi manca dato che negli ultimi due anni non ho proprio avuto grandi occasioni di farlo. Probabilmente non sono molto arrugginito.

Ad ogni modo non ho ancora deciso. Ci penso su.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments