La raccomandata

man writing on paper
Photo by Scott Graham on Unsplash

Nelle scorse settimane ho scritto della avventura con Mercedes Benz Financial Services che mi ha richiesto la copia originale del contratto con firma autografa per rendere attivo il contratto stesso. Purtroppo non hanno accettato il documento scansionato ed inviato in formato PDF.

Nel corso dei giorni mi hanno scritto almeno sei o sette volte sollecitandomi l’invio di questo documento.

Hanno cominciato in maniera molto gentile e lungo la strada sono diventati sempre più passivi/aggressivi arrivando a minacciare la cancellazione del contratto se non avessi inviato il documento richiesto.

Ora, se da un lato è vero che la mia pigrizia verso questo genere di cose è incredibile, è altrettanto vero che forse, nel 2021, si dovrebbe pensare a qualcosa di un pochino più evoluto nei confronti dei proprio clienti. Oltretutto sei Mercedes Benz, non l’ultima casa automobilistica del mondo. Senza contare lo sforzo che tu, casa automobilistica, devi fare per sostenere questo processo.

Ad ogni modo mi sono deciso a visitare l’ufficio postale di Laglio per inviare questa raccomandata con il plico di documenti. Tredici pagine di contratto che, nonostante la mia pigrizia, ho letto. Confesso che sono stato tentato di fare qualche modifica qua e la giusto per verificare se chi lo avesse ricevuto lo avrebbe controllato o si sarebbe limitato ad archiviarlo da qualche parte dove prenderà polvere per i prossimi due anni.

La raccomandata dovrebbe essere arrivata a destinazione e, ovviamente, dopo lo stress per la spedizione non si sono manifestati per dirmi che il documento è stato ricevuto.

Ed ora scatta la mia vendetta.

Domani gli scrivo dicendo che voglio ricevere il contratto con la firma autografa del loro rappresentante legale. Per quale ragione tu puoi mandarmi un documento in formato PDF, tra l’altro nemmeno una scansione ma un file con un firma apposta digitalmente, ed io no?

Se vogliamo giocare con la carta, giochiamo con la carta.


Shameless self promotion ahead…

Nel caso non ve ne foste accorti qui in giro c’è anche un podcast con il quale potrete intrattenervi.

Quello di seguito è l’ultimo episodio.

Qui, invece tutti gli episodi pubblicati sino ad ora: Parole Sparse – Il Podcast


0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments