Sdrammatizziamo

Oggi niente scritti pallosi o che riguardano il Coronavirus, argomento che sta invadendo ogni anfratto della nostra vita personale e professionale.

In un modo o nell’altro questo momento è destinato a passare e quando questo avverrà c’è una cosa che devo fare.

Andare dal concessionario e ritirare la moto che ho comprato una settimana prima dello shutdown. La vedete nella foto in cima a questo post.

Andrò a ritirarla la mattina presto e non scenderò dalla sella fino al calare del sole. Il giorno dopo farò esattamente la stessa cosa.

Voglio andare in giro a guardare i luoghi che mi circondano sul lago di Como. Sono sicuro che li guarderò con occhi nuovi e più consapevoli. Voglio sentire l’aria sulla faccia e sentire il rumore del motore mentre scali la marcia, pieghi la moto ed entri in una curva. Ascoltare il motore che accelera di nuovo in uscita dalla curva.

Riprendere contatto con il resto cercando di reprimere la preoccupazione per il futuro.

Solo un giro in moto. Io e lei.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *