USSTRATCOM

low-angle photography of red space shuttle
Photo by Kurt Cotoaga on Unsplash

USSTRATCOM: United States Strategic Command.

Se andiamo a guarda su Wikipedia di che cosa si tratta scopriamo che:

United States Strategic Command (USSTRATCOM) is one of the eleven unified combatant commands in the United States Department of Defense. Headquartered at Offutt Air Force Base, Nebraska, USSTRATCOM is responsible for strategic deterrence, global strike, and operating the Defense Department’s Global Information Grid. It also provides a host of capabilities to support the other combatant commands, including integrated missile defense; and global command, control, communications, computers, intelligence, surveillance, and reconnaissance (C4ISR). This command exists to give national leadership a unified resource for greater understanding of specific threats around the world and the means to respond to those threats rapidly

https://en.wikipedia.org/wiki/United_States_Strategic_Command

Insomma, si tratta di una struttura di una certa rilevanza nella organizzazione della difesa degli Stati Uniti. Come avete potuto leggere. Tutto sommato sono responsabili di un possibile “global strike” che in altre parole significa che possono lanciare missili a destra e a manca quando fosse necessario.

Qualche giorno fa sul loro account twitter compare un tweet molto particolare:

Tutti si domandano cosa sia quella strana sequenza di caratteri. Un messaggio segreto per qualche unità sul campo? Un codice segreto che ha a che fare con le attività dello USSTRATCOM? Un codice di lancio?

Si fanno le ipotesi più fantasiose e, naturalmente, partono le ipotesi complottiste più assurde come ad esempio quelle di QANON che ipotizzano scenari apocalittici. Non vi linko nulla di questi personaggio perché, onestamente, mi stanno un pochino sulle balle.

Dopo qualche tempo un altro tweet dice di non fare caso al tweet precedente ma non viene data alcuna spiegazione:

Ovviamente questo non fa altro che alimentare le teorie del complotto.

Alla fine si scopre che la risposta è banale. Il rasoio di Occam. La persona responsabile dell’account Twitter dello USSTRATCOM, lavorando da casa, si è allontanato dal suo personal computer lasciando aperto un browser sull’account da lui gestito. Uno dei suoi figli piccoli si è avvicinato al computer ed ha iniziato a giocare con la tastiera producendo il risultato di cui sopra. Praticamente una cosa che è accaduta a chiunque abbia dei figli piccoli in giro per casa in questo periodo di pandemia.

Sinceramente una cosa del genere accadde anche a me in passato. Lorenzo era piccolo ed aveva imparato a scrivere. Qualche volta gli lasciavo usare il mio telefono per mandare dei messaggi alla mamma. In quel periodo aveva tra le mani il mio ipad, ha laciato l’applicazione Messaggi e pensando che tutti i messaggi fossero indirizzati alla mamma ha cominciato a scrivere. Mandò un messaggio alla direttrice acquisiti di una grandissima azienda Italiana dicendole “Mi manchi molto”. Ricevetti una risposta che recitava: “Dottor Galetto, questo messaggio mi sembra molto inappropriato”. Tentai di rispondere ma la toppa fu peggio del buco. Io rido ancora oggi ripensandoci.

Fatto sta che negli Stati Uniti avere accesso alle informazioni è talvolta molto facile grazie al Freedom of Information Act. Qualcuno si è disturbato a chiedere informazioni sull’accaduto ed ha avuto risposta:

“Absolutely nothing nefarious occurred,” reads the response, “i.e., no hacking of our Twitter account. The post was discovered and notice to delete it occurred telephonically.”

https://www.scribd.com/document/500831873/FOIA-U-S-Strategic-Command-response-to-l-gmlxzssaw-tweet

Come cantava Sting: “The Russians love their children too”.

Certo che è buffo riconoscere come qualche carattere possa generare tanto rumore.


Shameless self promotion ahead…

Nel caso non ve ne foste accorti qui in giro c’è anche un podcast con il quale potrete intrattenervi.

Quello di seguito è l’ultimo episodio.

Qui, invece tutti gli episodi pubblicati sino ad ora: Parole Sparse – Il Podcast


0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments