Vittima di sé stesso

Qualche giorno fa ho letto una notizia che raccontava di come una mezza milionata di dati personali fosse stata sottratta a Facebook e, sostanzialmente, resa pubblica. Mezzo miliardo di dati personali non è poco ma la cosa diviene ancora più interessante quando si scopre che anche i dati personali di Mark Zuckerberg, CEO di Facebook, fanno parte di quell’insieme di dati.

A fronte di questo il numero di telefono del Sig. Zuckerberg è “out in the wilds”, come piace dire agli americani.

Nel frattempo diversi ricercatori che si occupano di sicurezza informatica hanno analizzato il contenuto di questi dati. Tra questi Dave Walker che fa una scoperta interessante e la pubblica su Twitter:

Scopriamo tutti che il nostro buon Mark usa Telegram.

A questo punto ricolleghiamo questa scoperta al recente cambio dei Termini e Condizioni di WhatsApp e della relativa fuga verso altre applicazioni di messaggistica istantanea a causa delle considerazioni riguardo la privacy.

Ora, è ben evidente che non abbiamo nessuna prova che Mark Zuckerberg stia effettivamente utilizzando l’applicazione, ma i segnali (no pun intended) sono comunque interessanti. Se fosse il CEO di una qualsiasi startup sarebbe plausibile che sul suo telefono fosse presente una applicazione della concorrenza per verificarne le funzionalità e le potenzialità. Un pò meno verosimile se ti chiami Mark Zuckerberg ed hai a disposizione centinaia di persone che possono fare una analisi per conto tuo.

A fronte di questo verrebbe quindi da pensa che il nostro stia davvero utilizzando quella applicazione per qualche ragione a noi sconosciuta.

Qualche pensiero sul tema credo che valga comunque la pena farlo.

E comunque che opportunità di marketing pazzesca per Telegram.


Shameless self promotion ahead…

Nel caso non ve ne foste accorti qui in giro c’è anche un podcast con il quale potrete intrattenervi.

Quello di seguito è l’ultimo episodio.

Qui, invece tutti gli episodi pubblicati sino ad ora: Parole Sparse – Il Podcast


0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments