180

Photo by olga safronova on Unsplash

Da quando ho deciso di ricominciare a scrivere in maniera costante su Corrente Debole sono trascorsi 180 giorni. Più o meno dal 1 Gennaio 2022 ho ripreso a scrivere su questo mio piccolo spazio.

180 giorni sono più o meno sei mesi. Sei mesi in cui ogni giorno ho lasciato qualche riga su questo blog e, allo stesso tempo, ho ripubblicato i contenuti su LinkedIn, Medium e Twitter.

Come ho scritto spesso non ho mai osservato le statistiche delle diverse pubblicazioni. Alla fine questa cosa serve più a me che al resto del mondo. Eppure consiglierei a tutti di farlo. E’ una pratica che mi ha aiutato molto in termini di pensiero, sopratutto laterale. Questo è anche il motivo per cui potremmo definire il contenuto di Corrente Debole “generalista”.

Se avessi avuto il desiderio di monetizzare avrei scelto un tema specifico e verticale e di quello avrei scritto ogni giorno. Il design, per esempio. Al contrario monetizzare non mi interessa affatto, così come non mi interessano i temi di personal branding. In tutta sincerità, e riconosco di andare controcorrente sul tema, non mi interessa e farlo richiederebbe molto più tempo di quello che sono disposto a concedere a Corrente Debole.

Corrente Debole sono i miei dieci minuti giornalieri di evasione dalle contingenze, professionali e personali. Sono il momento in cui mi prendo un caffè con i miei undici lettori. In quel breve lasso di tempo posso concedermi il lusso di scrivere quello che mi pare senza dovere necessariamente misurare le parole ed i loro effetti.

E’ un momento libero e tale deve rimanere.

L’obiettivo di quest’anno è di scrivere 365 post consecutivi. 365 volte all’anno in cui mi sono sentito, e sono stato, libero.

Mica pizza e fichi.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notify of
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments