Davvero, basta

Photo by Jose Aragones on Unsplash

Mi chiedi un collegamento su LinkedIn ed in genere non sono solito rifiutarlo perché in rarissime occasioni salta fuori anche qualche conversazione piacevole.

Passa un minuto e mi scrivi offrendomi non so quale prodotto o servizio. Oltretutto usando un tono che nemmeno il mio testimone di nozze.

Davvero, basta.

Metto il naso su Facebook per autorizza il mio Quest 2 ed arrivano richieste di contatto di ragazze in abiti succinti che desiderano parlarmi. Ora, lasciatemi dire, non sono un adone ed è piuttosto difficile che una ragazza con quelle foto nel profilo non trovi altro pretendente che non sia io.

Davvero, basta.

Mi bombardi di messaggi sul mio blog offrendomi vantaggiose collaborazioni come se il mio blog parlasse ogni tre per due di digital marketing. Quindi non hai nemmeno letto quello che scrivo. Al di là del fatto che sei uno script kiddie e stai semplicemente sparando nel mucchio.

Davvero, basta.

Io sono stanco di tutta questa pletora di persone che vorrebbero essere amici miei.

Davvero, basta.

E a te che sono tre giorni che stai cercando di entrare in uno dei miei server che, apparentemente, ti trovi in Nigeria ma potresti anche essere seduto di fianco a me al bare dico solo una cosa.

Davvero, basta.

Non ce la fai ad entrare e ad occhio e croce non sai nemmeno quello che stai facendo a giudicare da quello che stai tentando di fare. Per tua informazione, nel caso passassi di qui, non si tratta di WordPress ma di una applicazione custom. Se poi lo vuoi sapere sta sulla porta TCP 8193. Ora prova in maniera un pochino più focalizzata. Hai visto mai che un buco lo trovi.

E a tutti coloro che si sono trasformati da virologi ad esperti di politica estera o consiglieri di guerra, davvero, basta!

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments