Qualche giorno fa Netflix avvisa i suoi utenti che presto renderà disponibile la serie “L’amore nello spettro”. Questa serie narra delle avventure di “Young adult on the autism spectrum”.

Qui si manifesta il problema, e Netflix non è nuova a questi temi.

La traduzione della frase di cui sopra diviene: “Ragazzi affetti da autismo”.

Chiaramente è un errore marchiano perché non rende affatto la natura dei ragazzi in questione. Non si tratta di una malattia.

La cosa assolutamente positiva è che Netflix risponde prontamente alla richiesta di modifica.

Alla fine questo è quello che rende un brand di valore.