L’importanza di Corrente Debole

Photo by Tim Mossholder on Unsplash

L’importanza di Corrente Debole, almeno per me.

E’ vero che Corrente Debole ricopre un ruolo abbastanza importante nella mia vita online e credo che chiunque abbia a cuore il valore di ciò che scrive, e condivide, dovrebbe avere qualcosa di simile.

Poco importa quale sia la tecnologia che viene usata. Quello che conta è che si abbia a disposizione un luogo del quale si ha il completo controllo.

Corrente Debole è casa mia e proseguendo lungo la metafora dell’edificio è un luogo che io ho acquistato. Ho affittato uno spazio fisico su un server da qualche parte nel mondo che posso riempire di tutto quello che desidero. Nel caso in cui venissi sfrattato da questo luogo ne potrei trovare facilmente un altro nel giro di pochi secondi.

Con Corrente Debole sono stato molto fortunato. Insieme allo spazio fisico ho potuto comperare anche un indirizzo, https://correntedebole.com che è mio e solo mio, almeno sino al momento mi ricordo di rinnovare il dominio.

E’ vero, qui dentro sono ospitate solo delle parole, ma sono le mie parole ed io ci tengo molto. Avrei potuto evitare di spendere quei pochi euro al mese per avere una casa tutta mia e scrivere altrove. Le alternative non mancano. Medium, LinkedIn, Facebook, WordPress. Ci sono decine di luoghi online in cui viene permesso di depositare i propri pensieri. Molti di questi non hanno alcun costo associato.

Non li uso perché non sono casa mia.

In casa mia posso fare tutto quello che desidero senza dovere rendere conto a nessuno. Posso scrivere qualsiasi cosa senza temere di contravvenire ai termini e condizioni validi in casa d’altri. Oltre a questo c’è da considerare il fatto che tutti gli altri luoghi sono legati ad aziende il cui fine è quello di guadagnare del denaro. Come tutte le aziende, oggi ci sono, domani chissà. Se una azienda chiude e dentro quella azienda ci sono le mie parole, le perderò per sempre. Fino a che potrò permettere di spendere quei pochi euro che mi permettono di mantenere viva questa baracca le mie parole sono al sicuro tra le mura di casa mia.

Se è vero che una casa è la rappresentazione materiale del carattere della persona che la abita è vero che Corrente Debole è una rappresentazione di me stesso verso l’esterno. C’è veramente molto poco che non ho scritto quando volevo, per lo più questioni decisamente molto private che avrebbero avuto scarsa rilevanza nel quadro generale. In questo senso casa mia è semplice e non c’è pubblicità o altro che ne inquina o altera il contenuto.

E’ una casa semplice, volutamente.

Se varchi la soglia di ingresso trovi un ambiente semplice e, mi auguro, accogliente. Entri, ti siedi, prendi un caffè e prosegui per la tua strada. Questo è il senso di Corrente Debole.

In casa d’altri questa dinamica spesso non è possibile perché prima di raggiungere il caffè devi superare una serie di ostacoli che sono tesi a fare guadagnare quattrini al padrone di casa. Qui il caffè lo offro io.

Della mia casa posseggo le chiavi e solo io posso entrare in quelle stanze che sono precluse al resto del mondo. Qualche malintenzionato prova costantemente a forzare la serratura ma, sino ad ora, senza successo. Anche quando riuscisse ad entrare sappia che della mia casa posseggo i progetti e posso costruirne un’altra identica in una decina di minuti. Anche dei mobili, ovvero le mie parole, posseggo delle fotografie e posso replicarli in tempo zero in caso di necessità. Non capisco per quale motivo stai provando ad entrare in casa mia. Non credo che ci sia nulla di valore per te. Per me c’è un sacco di valore, ma non è il valore che tu vai cercando.

Questa casa non è un albergo. Questo significa che ci puoi entrare, e rimanere, senza dovere sostenere il costo di una camera. Questo è un luogo dove io vivo e che non mi serve per mettere il pane in tavola la sera. Per questa ragione a casa mia non c’è pubblicità e non tento di venderti niente. Può capitare che ti dica quanto sia contento del macinacaffè che ho appena comprato ma solo perché è la pura e semplice verità. Non ho bisogno di venderti il macinacaffè.

Ogni tanto casa mia è chiusa perché vado in vacanza. Non ti preoccupare, le vacanze non durano per sempre. Tornerò.

Corrente Debole durerà sino a che durerò io. Poi non sta a me decidere che cosa succederà di questa casa. Credo debba scomparire con me e vivere nel ricordo di chi si è fermato per un caffè. Poco importa.

Tutto questo per dire che credo che tutti dovremmo avere un dominio di proprietà su internet ed uno spazio che sia solo ed esclusivamente di nostra proprietà.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments