Credo che queste settimane di isolamento sociale abbiano prodotto un effetto collaterale rilevante.

Il fatto di rinchiuderci dentro le mura di casa senza nessun contatto sociale rilevante ha creato un effetto anestetizzante rispetto a quello che sta succedendo. Questo è ancora più vero se nessuno di quelli che conosciamo è stato toccato da questi eventi.

Ci limitiamo a leggere i numeri sui giornali e ci adattiamo ai provvedimenti che ci vengono imposti dalle autorità.

Tutto sembra quindi così lontano da noi. Quasi impossibile da credersi.