Cultura digitale

Photo by Lee Campbell on Unsplash

Torno sul tema della cultura digitale perché non finisco mai di stupirmi.

In questo caso i soggetti chiave della vicenda sono un giornalista del St. Louis Post-Dispatch ed il Governatore del Missouri.

Accade che il giornalista scopre che sulla pagine web del Department of Elementary and Secondary Education è possibile avere accesso ad informazioni sensibili realativi ad insegnanti, amministratori e consiglieri. Tra quesi dati anche il Social Security Number che negli Stati Uniti viene considerato un dato estremamente sensibile.

A questo tutti immaginiamo che questo giornalista sia un hacker dalle formidabili capacità se è stato in grado di “bucare” un sito governativo. Purtroppo non è proprio così. Per avere accesso a queste informazioni il giornalista non ha dovuto fare altro che visualizzare il codice sorgente della pagina web che stava consultando. Una cosa che in due click fai su qualsiasi browser degno di questo nome.

Decisamente non un hacker.

A questo punto il Governatore del Missouri, che evidentemente non capisce una mazza di come funziona il web, indice una conferenza stampa in cui dichiara di volere perseguire il giornalista per un reato penale, “computer tampering”.

Qui siamo veramente alla follia.

Ora, è abbastanza evidente che il Governatore del Missouri non deve necessariamente essere uno sviluppatore ed è perfettamente lecito che non conosca come funziona il web. Qualcuno, e questa è la cosa preoccupante, deve avergli detto che quanto è accaduto è una operazione malevola.

Se in Italia non siamo messi bene in quanto a cultura digitale mi sembra che anche negli Stati Uniti non se la passino proprio benissimo.

Quindi, ancora una volta, va bene tutta la menata della trasformazione digitale e compagnia cantante ma se non si interviene sulla cultura delle persone sono tutti quattrini buttati al vento.

Un momento, aspettate… che sia proprio quello l’obiettivo finale della trasformazione digitale?

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments