Diventerò ricco!

In questi giorni di quarantena spendo relativamente più tempo online rispetto al passato. La rete è, ed in questo momento ancora di più, la mia finestra sul mondo.

Trovo che sia imbarazzante il proliferare di corsi online che promettono mirabolanti risultati in pochi giorni o settimane. Raramente si sfiora il mese come durata. Non faccio nomi perché tutto sommato mi rimane ancora cucita addosso una certa eleganza. Ogni tanto spendo qualche minuto del mio tempo per approfondire e mi stupisco di come la gente possa cadere in queste che sono delle vere e proprie trappole.

Zero contenuti, zero esperienza di coloro che sono destinati ad erogare i corsi. Proclami eclatanti, sicurezza di facilità nell’apprendimento, promesse di ricchezza.

Ma davvero?

Comprendo perfettamente quale sia il meccanismo psicologico messo in atto. In un momento di difficoltà le difese anti-fregnacce si abbassano ed i tentativi di trovare una soluzione per sbarcare il lunario aumentano.

Detto questo è un male anche per coloro che, al contrario, sono in grado di distribuire contenuti di valori e che si trovano circondati da una marea di mangiafuoco e cioccolatai.

Quello che mi sfugge è come si possa avere il fegato e la faccia tosta di approfittare di un momento di difficoltà per tornaconto personale.

Che affermazione ingenua, non è vero?

In effetti se da un lato il cinismo aumenta con l’età, dall’altro mi scopro spesso un pochino più ingenuo. Sarà la vecchiaia.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments