Meraviglie

Photo by Huper by Joshua Earle on Unsplash

Quando decisi di unirmi a Sketchin fu una scelta di cuore. Uno studio piccolo, in Svizzera e con persone giovani. Razionalmente non avrei dovuto accettare la proposta di Luca perché i rischi sembravano tanti.

La verità è che su questo genere di decisioni tendo ad essere molto poco razionale. Se una posizione è sufficientemente figa, se le persone con cui lavorerò sono molto sopra la media e se la passione è il motore dell’azienda allora io ci sto.

Fu così in Symbol Technologies, in H3G, allora Andala, e con Sketchin.

Mi trovai con Luca nell’allora piccolissimo studio di Manno e la prima cosa che vidi fu il lavoro che stavano facendo per l’e-commerce di Mondadori. Quasi dieci anni fa. Ne fui così tanto impressionato che la decisione fu facile.

Una persona illuminata a guidare l’azienda, delle persone di estremo talento ed un potenziale che non aspettava altro di essere reso esplicito.

E questo è quello che è avvenuto in questi ultimi anni. Aiutare le persone a realizzare il loro potenziale. Oggi siamo dieci volte di più il numero delle persone che incontrai quel giorno.

La cosa impressionante è che questo potenziale cresce giorno dopo giorno.

Nelle settimane scorse ho potuto partecipare ai nostri eventi organizzati per la Milano Design Week. Ho toccato con mano la capacità di pensiero delle nostre persone e ne sono rimasto molto impressionato.

Pochi giorni fa ho avuto l’opportunità di vedere un video che abbiamo realizzato per un progetto. Mi dispiace che non sia ancora possibile renderlo pubblico perché è stata una cosa veramente straordinaria. In pochi minuti si è resa tutta la complessità di un progetto in una maniera semplicemente fantastica.

Confesso che mi sono veramente emozionato, e commosso, guardandolo.

Nonostante tutte le complessità che abbiamo introdotto, obtorto collo o meno, lo spirito di quegli anni è ancora tutto lì. La capacità di pensare e di innovare sono ancora presenti. Le persone di talento mi circondano ogni giorno.

No, non è un paradiso. Abbiamo un casino di cose che non funzionano o che sono perfettibili. Lo so benissimo e ci lavoro ogni singolo giorno. In alcune occasioni ci riesco, molto più spesso fallisco miseramente.

Eppure pochi minuti di un video, ed esser uscito dai nostri eventi della Milano Design Week, mi hanno dato una carica incredibile.

Sì, indubbiamente Sketchin è cambiata, ed anche io sono cambiato. Eppure non posso desiderare altro che rimanerci.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notify of
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments