Perfetto

Ci sono dei momenti che rasentano la perfezione. Rari. Essere in grado di riconoscerli e goderseli consapevolmente credo sia la definizione più prossima alla felicità che io possa immaginare.

Ad essere sinceri mi capita spesso. Forse negli anni sono diventato meno esigente e più preparato a coglierli.

Non esiste una regola. Semplicemente accadono, nei più diversi momenti. Posso essere da solo, in compagnia dei miei figli o delle persone che amo. Posso essere in macchina, così come sotto la doccia.

Pensandoci ora che scrivo queste poche righe direi che il tema fondamentale è la consapevolezza del momento. Non ci sono altri pensieri ad affollare la tua mente e quindi sei in grado di concentrarti sul momento e viverlo nella sua pienezza. Se, quindi, si tratta di un momento piacevole, ecco che arriva la gioia di viverlo.

Questa mattina sono sceso in cucina a prepararmi il caffè e poi sono tornato in camera per arieggiare la stanza. Ho aperto la finestra e spalancato le persiane. La temperatura era bassa ma il calore della tazza nella mia mano creava un contrasto piacevole.

Il cielo era striato di rosa e non c’era una nuvola, le acque del lago calmissime ed il piacevole silenzio della domenica. Mi sono appoggiato alla ringhiera sorseggiando il mio caffè mentre guardavo il sole sorgere dietro le montagne.

Dopo pochi minuti è arrivato Buzz e si è disteso di fianco a me appoggiando la schiena sulle mie gambe. Sentivo il suo calore ed il ritmo del suo respiro. Anche lui stava guardando il lago, esattamente come stavo facendo io.

Ecco, questo preciso momento è stato perfetto. In quell’istante sono stato l’uomo più ricco del mondo.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments