Ciao Maria!

Nella giornata di ieri ho ricevuto almeno quattro telefonate da numeri sconosciuti. In genere non rispondo mai a numeri sconosciuti ma il fatto che questi non fossero stati filtrati da TrueCaller mi ha spinto a non declinare la conversazione.

In tutti e quattro i casi si trattava di persone anziane che avevano sbagliato numero.

Un signore con un forte accento meridionale che esordisce con “Ciao Maria!”. Gli dico che non sono Maria e che, in verità, non credo di conoscere nessuna Maria. Mi dispiace farlo perché dal tono della conversazione percepisco che c’è apprensione nella sua voce. Gli spiego di nuovo che ha sbagliato numero e di controllare meglio il numero che deve chiamare. Prima di chiudere la telefonata gli chiedo se ha bisogno di aiuto e se posso fare qualcosa. Si chiama Luigi.

Non so esattamente perché lo ho fatto. In quel momento mi sembrava la cosa giusta da fare. Ho immaginato che potesse volere chiamare Maria per chiedere aiuto. Niente di tutto questo. Lui sta bene e Maria, che è sua figlia lavora a Milano e voleva solo assicurarsi che lei stesse bene.

Ci salutiamo.

C’è la chiamata della signora Marta che cerca sua sorella Cecilia che ha 80 anni e vive da sola a Milano mentre lei si trova a Mantova. Mi trovo a pensare che tutto sommato questo isolamento sta creando delle connessioni spontanee che in tempi normali non accadrebbero mai.

La conversazione usuale sarebbe “Pronto, Cecilia?”, “No, ha sbagliato numero, buongiorno”, “buongiorno”. Click.

E invece so il suo nome e so chi sta cercando e perché. Anche a lei chiedo se sta bene e le dico che tutto andrà per il meglio.

Le altre due hanno seguito il cliché più tradizionale di cui sopra.

Nonostante questo Luigi e Marta mi hanno fatto sentire bene.

Grazie.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Eleonora

Ciao Alessandro, sta succedendo anche a me! Persone anziane che sbagliano numero, si scusano con quell’ educazione d’altri tempi, anche se non c’è nulla per cui scusarsi..anche se poi conituano a comporre il mio numero per altre due, tre volte prima, spero, di raggiungere quello giusto! Diversamente da te, non mi sono premurata di chiedere nulla…ma grazie, mi hai dato un’ottima idea per la prossima volta che sono sicura, ed un po’ spero, ricapiterà!