Driver Update

Photo by Norman Hermle on Unsplash

Sono mesi che sono in attesa di un aggiornamento dei driver della mia scheda audio Universal Audio Apollo Twin X. Da quando ho installato la versione Monterey di MacOS lei si comporta in maniera non del tutto predicibile. Di tanto in tanto il microfono smette di fare il suo lavoro e l’unico modo di risolvere è fare un reboot del sistema.

Ovviamente tutto questo succede proprio nel momento in cui devi entrare nella conference call più importante di tutto il mese. La legge di Murphy non perdona.

La Twin X è una scheda consumer di fascia alta. La comprai tempo addietro in un momento di insana follia consumistica. Detto questo è una scheda eccellente ed i plugin di Universal Audio che puoi utilizzare insieme alla scheda sono un spettacolo.

Il plugin che simula un amplificatore per chitarra Fender è uno spettacolo, tanto per citarne uno. L’unica pecca è che anche loro costano un rene.

Oggi, finalmente hanno rilasciato i driver aggiornati della scheda audio ed in questo momento li sto scaricando per poi poterli installare ed utilizzare.

Ecco, il download pesa qualcosa come 4 gigabyte di dati. Tutto questo è dovuto al meccanismo di marketing che Universal Audio uso. Loro ti mettono a disposizione tutti i plugin, o quasi, e se poi li vuoi utilizzare compri una licenza e li attivi. Questo significa che non scarichi solo i driver ma anche tutto il resto. Quattro gigabyte per dei driver mi sembra una vera follia.

Non mi resta che pazientare ed aspettare che internet faccia il suo lavoro e depositi il file che mi interessa nella cartella dei download.

La verità è che ci hanno messo mesi a rilasciare questi aggiornamenti e considerato il fatto che sicuramente avevano a disposizione il sistema operativo molto prima del rilascio ufficiale mi sembra un tempo di rilascio veramente troppo altro.

Se sei un brand premium mi aspetto dei tempi di reazione decisamente diversi.

Tra l’altro, riprendendo il discorso che avevo fatto sul modello di business a sottoscrizione di cui parlavo qualche giorno fa, anche Universal Audio sembra avere intrapreso questa strada.

Con venti dollari al mese hai a disposizione un nutrito insieme di plugin del loro portafoglio. Considerato che i loro plugin hanno un costo generalmente compreso tra i 100 ed i 300 dollari ognuno non è nemmeno un prezzo fuori dal mondo.

Vero è che l’utente medio non ha necessità di un numero di plugin enorme. Diverso è il discorso se sei un produttore musicale, ma in quel caso hai a disposizione ben altro budget.

Io personalmente uso semplicemente un plugin preamplificatore per il microfono Shure SM7B e un modellatore di ambiente.

Oh, il download è terminato. Vado ad installare i driver.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments