E’ notizia di ieri che una donna si è uccisa dandosi fuoco in un campo a Crema.

Di per sé la notizia è già sufficientemente sconvolgente ma, purtroppo, c’è di peggio.

Mentre questo accadeva, e secondo il racconto di un passante, tutte le persone tranne una che è intervenuta stavano filmando la scena con il loro telefono cellulare.

Davvero, ma che cosa cavolo avete nella testa? Questa notizia fa il paio con le manifestazioni sul decreto legge Zan, con il parroco che recita un omelia contro lo stesso decreto e le minchiate che il nostro ex ministro (sempre rigorosamente con la m minuscola) dell’Interno posta sui suoi profili social.

Leggo che c’è una speranza per questo paese. No, io questa speranza non la vedo. Questo è il paese in cui il singolo si salva sempre, specie se furbo o delinquente, mentre il sistema si disintegra.

Ora, io posso anche capire che non tutti avrebbero la presenza di spirito di intervenire di fronte ad un essere umano che si da fuoco. Non è certamente semplice ma io sono certo che sarei scattato come una molla. Mi è capitato in passato di intervenire in situazioni complesse ed in un caso di ho anche rimediato quattro punti di sutura per difendere una sconosciuta che veniva importunata.

Ammettiamo quindi che tu non abbia la presenza di spirito di intervenire. Ci sta. Quello che non ci sta è che tu possa trovare la forza di prendere il tuo smartphone per riprendere la morte di un essere umano. Ma cosa sei esattamente? Cosa ci farai poi con quel video? Avrai il coraggio di guardarlo?

Dimmi, davvero mi interessa. Quale è il motivo? Aiutami a capire perché se c’è un razionale dietro tutto questo io non lo vedo. Non ci riesco.

La vita è quello che sta davanti all’obiettivo ed è con quella che devi interagire. Mettere un telefono tra te e la realtà è da paraculi e vigliacchi. E’ una scusa inaccettabile. Diciamo la verità, è da coglioni totali.

Davvero, io non riesco a capire come si possa non intervenire, come non si possa prendere posizione, come sia impossibile non difendere quello in cui si crede a tutti i costi.

Oggi è decisamente una giornata molto triste.

Se non ci arrivi, hai dei problemi che ti consiglierei di risolvere con l’aiuto di qualcuno veramente molto bravo.

Photo credits:

Photo by Kristina Tripkovic on Unsplash