Un tranquilla cittadina Gallese chiamata Aberhosan soffre di problemi di connettività di rete. Ogni mattinate dalle 7.00 del mattino in punto fino a tarda sera gli abitanti della cittadina non potevano accedere alla loro connessione Internet ADSL.

Inspiegabile.

L’internet provider ha passato mesi ad investigare il problema senza grandi risultati. In alcuni casi è arrivato addirittura a sostituire intere tratte di rame nel tentativo di venire a capo del problema.

Tutto questo senza ottenere alcun risultato.

L’unica alternativa è stata quella di chiamare il quartiere generale e mobilitare l’equivalente tecnologico di una squadra SWAT nel tentativo di identificare la causa primaria del disservizio.

La squadra arriva e dispiega tutta la tecnologia di cui dispone. Nulla di quello che provano sembra dare una idea di quello che accade sino al momento in cui non si decide di utilizzare un analizzatore di spetto per verificare se esista un qualche genere di interferenza radio che possa interferire con gli apparecchi di rete.

Miracolo! Si scopre che dalle 7.00 del mattino, e sino a sera, c’è un segnale che sembra essere la causa del problema. Ci si domanda chi, o cosa, possa essere la causa del segnale. Qualcuno che fa esperimenti radio? Una trasmissione clandestina? Un apparato difettoso?

Essendo un segnale radio è piuttosto semplice identificarne la posizione facendo uso della potenza del segnale ricevuto. Questa analisi porta ad una casa privata e si scopre che la fonte del segnale è un vecchio televisore a tubo catodico. Il proprietario lo accende ogni mattina alle 7.00 del mattino e lo spegna nel momento in cui decide di andare a dormire.

E quindi un vecchio apparato è in grado di mettere in difficoltà una quantità enorme di nuova e potente tecnologia.

A me questa cosa piace da impazzire. E’ la vendetta del vecchio sul nuovo.

Semplicemente fantastico!

Photo by Daan Stevens on Unsplash